Riscaldamento - Immobilcomolake

Vai ai contenuti

Menu principale:

Riscaldamento

I materiali

_________________
Caldaia a Pellet
KWB Multifire

La caldaia a pellet KWB Multifire con tecnologia cleanEfficiency è una tra le caldaie a pellet più vendute in Europa, oltre ad essere la caldaia più pulita al mondo. Il suo consumo medio di corrente è decisamente inferiore a quello di un comune televisore. Tuttavia il fattore più importante è che può dimezzare i vostri costi di riscaldamento!
Il sistema di combustione alimentato dal basso inventato da KWB assicura cicli di combustione assolutamente silenziosi e consente emissioni limitate alla soglia di misurabilità. Grazie all'efficienza della combustione è sufficiente svuotare il contenitore mobile per la cenere comfort soltanto una volta ogni due anni (frequenza variabile in base alle dimensioni dell'impianto) in modo pratico e semplice.

_________________
Riscaldamento a
Pavimento Rehau

I pannelli radianti fanno risparmiare energia: hanno infatti il vantaggio di funzionare con acqua a temperature molto più basse: solo 30-35 °C, contro i 60-70 °C  e oltre degli impianti tradizionali con i radiatori.
L’acqua, riscaldata dalla caldaia, circola in un sistema chiuso formato da sottili tubi in materiale plastico, premontati su pannelli, distribuiti capillarmente sotto il pavimento dei diversi ambienti da riscaldare.
Il supporto di polistirene serve anche da isolante acustico.
A differenza che in un impianto di riscaldamento o di climatizzazione tradizionale, in quello a pannelli radianti non ci sono differenze di temperatura tra le diverse zone di una stanza; l’aria, calda o fredda, salendo dal basso verso l’alto si distribuisce in modo uniforme in tutto il volume dell’ambiente, senza sbalzi termici. Il risultato è quello di avere la stessa sensazione di benessere di una temperatura dell’aria a 22-23 °C anche se in realtà ci sono 2 °C in meno effettivi.
Per ogni grado in meno di temperatura si registra una riduzione del 7-8% del consumo di energia. L’assenza di moti convettivi d’aria, riduce inoltre il movimento delle polveri e delle altre impurità presenti negli ambienti: l’aria è quindi più salubre e pareti e tendaggi si sporcano meno.
Lo stesso impianto a pannelli radianti, inoltre, permette di migliorare la coibentazione termica, facendo di conseguenza diminuire il fabbisogno energetico.
Un altro vantaggio del riscaldamento a pannelli radianti è quello di essere completamente invisibile. Una volta installate le condutture, il pavimento può essere rifinito con qualsiasi tipo di rivestimento senza rischio che venga danneggiato dal calore: parquet, piastrelle, gres, cotto, marmo eccetera. Nel caso del parquet è in genere consigliabile il prefinito in quanto più stabile.


Torna ai contenuti | Torna al menu